Sicilia Detti e Proverbi

Detti e Proverbi

Sicilia - Guida di Sicilia

Arte - Cultura - Storia - Mare - Turismo - Vacanza

Sicilia Detti e Proverbi

Sicilia   Sicilia
 
Sicilia Detti e Proverbi

...terra di mare...terra d'amare...


Detti e Proverbi

'U voi ci dici curnutu 'o sceccu
Il bue dice cornuto all'asino

Fai bene e scordalu, fai male e pensaci
Se fai bene, dimenticatene; se fai male, pensaci

Morsi 'u figghozzu, finìu 'u cumparatu
Morto il figlioccio, finito il comparatico

Cu' fa ligna a mala banna, 'a scirì 'ncoddu
Chi fa la legna in un brutto posto, deve portarla fuori spalla

L'omminu pp'a parola, 'u voi pp'e corna
L'uomo per la parola, il bue per le corna

Amicu ca m'a datu la castagna, ora m'a ddari 'u sucu di la vigna
Amico che mi hai le castagne, ora devi darmi il sugo della vigna

'U sceccu 'a potta, 'u sceccu sa mangia
l'asino la porta, l'asino se la mangia

Ti dissi lèviti, e ancora batti a cura
Ti ho detto togliti di torno (al cane), e ancora batti la coda

Cu' scecchi caccia e fimmini criri, facci di pararisu nun ni viri
Chi guida somari e crede alle donne, non vede faccia di paradiso

Ci dissi 'u papici 'a nuci: dammi tempu ca ti pèrciu
Disse il bruco alla noce: dammi tempo che ti perforo

Quannu l'amicu nun parra a prima vuci, voddiri ca 'u riscussu nun ci piaci
Quando l'amico non risponde a prima voce, significa che il discorso non gli piace

Cu' si cucca 'cche picciriddi, 'a matina si susi pisciatu
Chi va a letto con i bambini, al mattino si alza pisciato

Sìnnucu picciottu, paisi arruvinato
Sindaco giovane, paese rovinato

Cu mangia fa muddichi
Chi mangia fa briciole

Cu' futti futti, Diu pirduna a tutti
Chi frega frega, Dio perdona tutti

Picciotti e muli vonu stari suli
Giovani e muli vogliono stare soli

'A quattara ca va all'acqua, o si rumpi o si ciacca
La brocca che va a prendere l'acqua, o si rompe o si spacca

'Mbriachi e picciriddi, 'u Signuri aiuta
Ubriachi e bambini, il Signore li aiuta

'O cacatu 'u culu cci feti
A chi se l'è fatta addosso, puzza il sedere

Supra 'o vagnatu, cci chiovi
Sul bagnato, piove

I chiacchiri su' chiacchiri, ma 'a putiara voli i picciuli
Le chiacchiere sono chiacchiere, ma la bottegaia vuole i soldi

Ammatula ca t'allisci e fai cannola, 'u santu è di mammuru e nun sura
Inutile che ti imbelletti e ti fai i boccoli ai capelli, il santo è di marmo e non suda

Quannu 'u diavulu t'accarizza, voli l'arma
Quando il diavolo ti accarezza, vuole l'anima

Mettiti megghiu 'i tia e ammaccici i spisi
Mettiti con quelli migliori di te e fanne le spese

Se canta cùcchiti e se nun canta strìchiti
Se (la fortuna) canta, va' pure a dormire; se non canta (non ti è favorevole) puoi rotolarti per terra

Fimmina senza amuri è rosa senza oduri
Donna senza amore è una rosa senza odore

Càliti juncu ca passa la china
Incurvati giunco che passa la piena

Unni ci su campani, ci su bbuttani
Dove ci sono campane, ci sono puttane

Ognunu è patruni di pulizziarisi 'u culu c'un corpu di lupara
Ognuno è padrone di pulirsi il sedere con un colpo di lupara

Sunaturi di chitarra e piscaturi di cimetta, miatu la casa ca l'aspetta
Suonatori di chitarra e pescatori con la lenza, disgraziata quella casa che li aspetta

Cu' ha lingua passa 'u mari
Chi ha lingua, passa il mare

Tri sunu li putenti: 'u papa, 'u re e cu nun avi nenti
Tre sono i potenti: il papa, il re e chi non possiede niente


 

Sicilia

 

Sciacca

Sicilia   Sicilia
 
Sicilia


SERVIZI TAXI:

Trapani Taxi - Palermo Taxi



 

Sicilia

 

Sciacca


 

Guida di Sicilia - Copyright © 2017 - Tutti i diritti riservati. Aggiornato il: 24/11/17